Turbante di spigola con ripieno di mandorle

Oggi vi propongo un piatto con la regina del mare, la spigola, un piatto rivisitato con alcuni ingredienti tipici della tradizione siciliana. Questo da al piatto Turbante di spigola con ripieno di mandorle un sapore dal gusto ricercato che potrà deliziare le vostre papille gustative.

Ingredienti per due persone

Gr. 300/350 di spigola
Gr. 50 di mollica
N.10 mandorle di Avola
N.10 capperi di Sicilia
Una mangiata di prezzemolo
Una spolverata di origano
Olio extravergine di oliva
Pepe bianco q.b.
N.1 Aglio di Nubia
Sale q.b.
Una spruzzata di vino bianco

Procedimento

N.B. Fatevi porzionare dal vostro pescivendolo di fiducia due filetti di spigola ben spinati.
N.B. Preparate un pesto di prezzemolo.

Mettete all’interno di un frullatore le mandorle, i capperi, prezzemolo, l’aglio e l’olio extravergine di oliva, frullate in modo grossolano.

Mettete il tutto all’interno di una ciotola, aggiungete la mollica, il pepe bianco, il sale e il vino bianco. Amalgamate tutti gli ingredienti, solo adesso potete ricoprire da ambo le parti i filetti di spigola, come se fosse una cotoletta.

Rotolate la spigola su se stessa, cosi da renderla un turbante, mettete all’interno d’essa quello che rimane del composto.

Potete decorarla con pomodoro ciliegino ed il letto di pesto di prezzemolo che avete preparato anticipatamente.

Solo adesso potete impiattare il Turbante di spigola con ripieno di mandorle.

Ricetta: Antonio Ferrara

Turbante di spigola con ripieno di mandorle
Turbante di spigola con ripieno di mandorle. http://sicilyride.com/

Share :

Twitter
Telegram
WhatsApp

Join The Ride

Subscribe to our fortnightly newsletter with stories from our latest adventures and the best travel tips

3 risposte

  1. With havin so much written content do you
    ever run into any issues of plagorism or copyright infringement?
    My site has a lot of exclusive content I’ve
    either authored myself or outsourced but it looks like a lot of it is popping it up all over the web without my
    agreement. Do you know any ways to help prevent content from being stolen? I’d really
    appreciate it.

Rispondi a sicilyride Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More Adventures

Polpette di gambero rosso di Mazzara

Oggi vi propongo una ricetta da leccarsi i baffi, le Polpette di gambero rosso di Mazzara. Dire che sono una prelibatezza è poco, da gustare

Siracusa- Le sue radici

Oggi vi parlo della città di Siracusa e delle sue radici che risalgono al 734-733 a.c. quando i Corinti guidati dal nobile Archia di origine